top of page

Cambiamenti neurologici nel praticare mindfullness

Aggiornamento: 23 gen 2023

Le ultime ricerche suggeriscono come la Mindfulness promuova cambiamenti funzionali nel cervello mediante la neuro plasticità - Neuropsicologia


Il concetto di Mindfullness ha una storia di oltre 2.500 anni e affonda le sue origini nelle tradizioni contemplative buddhiste.

Deriva dal buddismo theravada, una delle maggiori correnti del pensiero buddista, diffusa in Asia meridionale e sudorientale, in particolare in Birmania, Cambogia, Laos, Sri Lanka e Thailandia, sia nell'ambiente monastico che laico.

Il termine Mindfulness è la traduzione in inglese della parola "Sati" in lingua Pali, che significa "attenzione consapevole" o "attenzione nuda".

Mindfulness è, nella pratica, una forma di meditazione, pertanto richiede tempo, energia, determinazione, fermezza e disciplina.

Dal punto di vista dei processi mentali essa si sostanzia nel prestare nel momento presente attenzione a quatto elementi: il proprio corpo, le proprie percezioni sensoriali (fisiologiche, fisiche e psicologiche appartenenti agli ampi domini del piacevole, spiacevole, misto è neutro), le formazioni mentali ( ad es. la rabbia, il dolore o la compassione) e gli oggetti della mente ( ogni forma mentale ha un oggetto, si è arrabbiati con qualcuno o per qualcosa ecc..)



Alcune pratiche che si possono incontrare all'interno della Mindfulness sono la meditazione del respiro(osservare il proprio respiro, concentrandosi su di esso è rimanendo in osservazione di quello che accade mentre lo facciamo) l'esplorazione del corpo o body scan (eseguire una rotazione sistematica della attenzione di consapevolezza nelle varie parti del corpo e soffermarsi su ciascuna di esse).


Tren e colleghi (2015) hanno evidenziato come tre giorni intensivi di meditazione mindfulness possano ridurre l'attivazione del circuito neurale "amigdala destra-corteccia cingolata anteriore" funziona da radar emotivo, attirando l'attenzione su ogni elemento nuovo, incerto i importante. Agisce sul sistema precoce di avvertimento del cervello, esaminando ogni avvenimento, controllando ogni fatto emotivamente saliente, in particolare quelli minacciosi.

In questo senso ed collegato alla formazione dello stress.

Dunque, sebbene lo stress possa aumentare la connettività funzionale a riposo di tale circuito neurale, un breve training di Mindfulness può invertire questo effetto almeno a breve termine.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page